fbpx

Blog

 

Buongiorno a tutti!
Visti i recenti sviluppi sul contratto di fideiussione, ho deciso di realizzare un webinar gratuito per approfondire questa tematica dal titolo:
” Hai firmato un contratto di fideiussione? Potrebbe essere nullo!”
Il webinar (gratuito) si terrà il giorno 8 novembre alle ore 18.
Se vuoi saperne di più sul contratto di fideiussione clicca sul link qui sotto e iscriviti adesso al webinar!

http://bit.ly/webinarfideiussioni

[ Esecuzione forzata su mutuo condizionato: si può fare?]

Ultimamente mi è capitato di ricevere domande in merito, ovvero se è possibile procedere all’esecuzione forzata su un contratto di mutuo condizionato.
Purtroppo, la risposta non è semplice e ogni caso richiede uno studio dettagliato della situazione.
Ad ogni modo, ho scritto un articolo per cercare di fare almeno un po’ di chiarezza sulla questione.
Prima di fartelo leggere voglio fare una premessa.
Ho deciso di dare un taglio netto agli articoli scritti in “avvocatese” e di renderli il più semplici possibili da leggere in modo tale che non rimangano articoli utili solo agli addetti ai lavori.
Ma perché tutto questo?
Una sera di luglio mi trovavo in studio con un cliente, il fresco dell’aria condizionata ci teneva al riparo dalle alte temperature esterne.
Siccome oltre che cliente è anche un amico di vecchia data, ho deciso di fargli leggere la bozza dell’articolo che leggerai tra poco.
Lo legge con attenzione e io attendevo il suo responso.
Ad un tratto alza lo sguardo verso di me ed esclama: “Finalmente!”
Io rimango fermo per un paio di secondi perché non capivo e lui nel frattempo ha incalzato:
“ Finalmente hai capito che se continui a scrivere come se stessi parlando ad un tuo collega, noi clienti facciamo fatica a capire quello che succede, da un lato abbiamo le banche che scrivono documenti per non farci capire nulla, almeno voi, che ci dovete aiutare, fateci anche capire…”
Da lì ho deciso che qualcosa doveva cambiare, e da oggi questo succederà!
Ti lascio all’articolo!
Buona lettura.

❗️ Condividiamo una vittoria dello Studio riportata sul Foro di Roma.

La vicenda ha contrapposto in giudizio una società edile ed i fideiussori ad uno dei primari istituti di credito a livello nazionale in relazione ad un rapporto di conto corrente e ad un conto anticipi.
L’oggetto del contendere è stato l’esatto saldo dare-avere tra le parti che la società attrice ha denunciato come illegittimo perché comprensivo di condizioni economiche in parte non pattuite, in parte indeterminate ed in parte usurarie.
A seguito dell’approfondimento tecnico, è emersa l’applicazione di interessi usurari nonché di condizioni non pattuite, posto che la banca non ha prodotto in giudizio il contratto di apertura del conto corrente.
Il risultato finale è che la correntista non solo non risulta debitrice della banca in relazione al conto corrente, ma addirittura creditrice per un importo considerevole (da – 130.000€ a 142.000 € circa).
Riguardo al conto anticipi, invece, l’esposizione debitoria della correntista risulta in realtà dimezzata.
Tanto ha statuito il Tribunale di Roma con sentenza del 2 luglio 2019.

Scrivici per ricevere l’intera sentenza.

🔥 Ennesimo risultato per il nostro Studio

Il Tribunale di Roma ha condannato la Banca a restituire al correntista, nostro cliente, la somma di € 65.607,54 ribaltando completamente il saldo calcolato dalla Banca stessa di € -34.272,20

Scrivici per ricevere la sentenza completa.